fbpx

Nella comune accezione del taglio dei diamanti siamo soliti pensare al solo taglio brillante. Questo tipo di taglio studiato appositamente per il diamante entra in gioielleria verso la fine del 1600 in concomitanza con la grande espansione del mercato del re delle gemme.

Con le sue 33 faccette nella parte superiore, 24 disposte nel padiglione una cosiddetta 58* piccola tavola inferiore o apice che costituisce il punto di incontro di tutte le faccette, malgrado il notevole scarto di materiale grezzo è di sicuro il taglio sprigiona al meglio la luce insita nel fuoco dei diamanti donando bagliori sempre diversi per chi guarda.

Quello che però spesso non si sa è che esistono tagli diversi che conferiscono una luce particolare e di sicuro più ricercata alle gemme, andiamo a vederne le caratteristiche e i dettagli in modo più preciso.

IL TAGLIO CUORE

59 sfaccettature, richiede una perizia tecnica non comune che permetta di preservarne le proporzioni e la simmetria. Simbolo inconfutabile dell’amore più prezioso viene scelto in particolare per i fidanzamenti o le promesse di matrimonio.

TAGLIO OVALE

Un taglio che dona dimensione alla pietra con le sue 56 sfaccettture e la forma allungata. Utilizzato oltre che per i diamanti anche per zaffiri e rubini celebre lo zaffiro di Kate Middleton.

TAGLIO CUSCINO

58 sfaccettature e angoli arrotondati, necessità di pietre di elevata dimensione e qualità. Offre uno spettacolo di luce minimale e molto chic.

TAGLIO NAVETTE

Di forma più allungata rispetto al taglio rotondo, ricorda proprio la forma di una barchetta.

TAGLIO GOCCIA

Abbina il taglio ovale al taglio marquise in una favolosa simmetria molto adatta per la creazione di pendenti collo e orecchini.

TAGLIO PRINCESS

Taglio geometrico che può avere forma quadrata o rettangolare e se viene arrotondato agli angoli dai maestri tagliatori diviene un taglio RADIANT unendo in se le peculiarità del taglio brillante con quelle del taglio smeraldo.

TAGLIO TRILLIANT

Con l’alternanza di linee curve e rette che si congiungono a angoli di volta in volta arrotondati e apoountiti esalta la luce interna delle pietre.

TAGLI A GRADINI

Aiutano ad esaltare il colore delle pietre grazie ai giochi di riflessione che si sviluppano al suo interno.

TAGLIO SMERALDO

Forma rettangolare e angoli tagliati, adatto a pietre di colore come lo smeraldo ma anche al diamante di elevata qualità, viene anche chiamato step-cut per i piani concentrici che sembrano creare un effetto gradino di scala al suo interno.

TAGLIO BAGUETTE

Prende il suo nome proprio dalla baguette francese per la sua forma rettangolare con angoli ortogonali.

TAGLIO ASSCHER

Di forma qudrata ma con taglio smeraldo 72 sfaccettature per sprigionare la luce di pietre prive di inclusioni e di colorazione molto elevata.